AITRRICOLASHISEIDO1A CLASSE - ALVIERO MARTINITOURING CLUB ITALIANOBFGoodrichJEEPMASTERCARDESERCITO ITALIANO
 

Doha

Primo giorno nel cuore di Doha, immersi nei souq qatariani.
Le ragazze,dopo una saziante colazione in un affascinante hotel,fanno una piccola passeggiata per ammirare il centro città e incontrano dei cammelli.
Come prima tappa si dirigono al MIA, il museo di arte islamica più ricco di reperti islamici provenienti da tutto il mondo che racchiude al suo interno 14 secoli di storia e particolare è la sua forma che ricorda quella di una donna qatariana. Da lì ammirano l’ emozionante Skyline che, grazie al meteo favorevole, si apre immensa nel cielo.
Proseguendo a bordo di un golfcart, decidono di prendersi una piccola paura in una caffetteria sul mare dove, anche lì, si gode del fantastico panorama della Skyline. Il break è finito poiché hanno appuntamento con una guida al National Museum: un museo interattivo che racconta la storia faunistica/geologica del luogo. Questa struttura è stata ideata e progettata da un grande architetto francese, il quale, ispirandosi alla rosa del deserto ha creato un design particolare ed una struttura inconfondibile.
Dopo una piccola pausa pranzo le ragazze vengono accolte nell’ ippodromo più famoso del Qatar. La loro curiosità non si ferma alle stalle nelle quali sono collocati 700 cavalli, quindi assistono ad un particolare allenamento di resistenza dei cavalli all’ interno di una struttura che ospita una piscina nella quale i cavalli nuotano. Nel frattempo all’ interno dell’ ippodromo di stava svolgendo una competizione ippica dove gli abitanti di Doha, e non solo, nel tempo libero, vanno a rilassarsi.
L’ ora del tramonto è giunta, dunque le donnavventura si dirigono verso Katara: un innovativo centro culturale nel quale si può anche passeggiare lungo le tranquille stradine facendo shopping e osservando le moderne costruzioni.
Tornate nel cuore di Doha affamate, si deliziano con una cenetta libanese.

Laura

 
Scroll