AITRRICOLASHISEIDO1A CLASSE - ALVIERO MARTINITOURING CLUB ITALIANOBFGoodrichJEEPMASTERCARDESERCITO ITALIANO
 

Da Lugano ad Andermatt

Ed è domenica, un po’ come le mattinate in famiglia un bellissimo buongiorno all’hotel The View per le giovani reporter di Donnavventura. Ad aspettarle nella sala ristorante una tavola rotonda già pronta per loro, un’invitante colazione a buffet colorata da taglieri di frutta, cereali di ogni tipo, waffle appena preparati e cornetti caldi e profumati.

E bene si, seppur il tempo si presenta freddo ed il cielo nuvoloso, dopo una colazione così bella e due chiacchiere tutti insieme, la giornata parte comunque nel migliore dei modi. Speranzose e fiduciose di trovare a breve un bel sole ad illuminare la bellissima Lugano, si parte ad esplorare la città.

Questa mattina le ragazze lasciano le loro jeep per salire sul battello capitanato da un giovane ragazzo che, a dirla tutta, ha proprio la faccia da marinaio. Da qui si attraversa il lago e, grazie al sole che si fa largo tra le nuvole, si può notare come Lugano si rifletta nelle sue acque.

Una ventina di minuti sul battello e si arriva a destinazione, a Gandria, un quartiere di appena 300 abitanti del comune di Lugano. Famoso per esser stato punto di approdo per i contrabbandieri ed ora, un dolce villaggio di pescatori.

Dopo una bella passeggiata tra sentieri e viottoli in salita la squadra inizia a sentire un certo languorino, allora, via tutti dall’altra parte del lago dove ad aspettare le ragazze ci sono i ristoratori del Grotto Descanso. Una calda polenta accompagnata da specialità tipiche e si torna a Lugano centro.

Ad attendere le ragazze in piazza c’è il sindaco in persona, Marco Borradori e l’assessore Roberto Badaracco che, insieme ad altri amici, sono venuti a salutale e hanno dato ufficialmente il via alla spedizione.
La carovana attraversa in esclusiva per l’occasione via Nassa, dove in contemporanea è allestito il Boat Show.
Per finire, si sono divertite tornando un po’ bambine con le bolle di sapone.

Le ragazze di Donnavventura iniziano la loro avventura attraversando in Jeep l’Oberal Pass e il Passo del San Gottardo. Incontrano una fitta nebbia e neve che rendono il paesaggio surreale ed invernale.

Dopo un tè caldo e qualche scatto raggiungono la moderna località di Andermatt e il loro campo base diventa il nuovissimo “Radisson Blue”.

Roberta.

 
Scroll