AITRRICOLASHISEIDO1A CLASSE - ALVIERO MARTINITOURING CLUB ITALIANOBFGoodrichJEEPMASTERCARDESERCITO ITALIANO
 

Da Vik a Hella

Le ragazze oggi hanno lasciato l’hotel e si sono subito messe alla guida delle loro inseparabili Jeep. Nel tragitto incontrano anche dei bellissimi cavalli. La prima tappa č la spiaggia di Vík, di sabbia vulcanica e con faraglioni di pietra lavica che spiccano dall’oceano.
Corrono verso il mare e giocano con la schiuma che giungeva verso riva.
Si fermano anche ad ammirare l’insolita Reynisdalua, una montagna a picco sul mare con rocce quadrate che sembrano essere state scolpire da mano umana. E invece no, č tutto merito di madre natura. Aria e acqua qui modellano ciň che incontrano.
Finita questa prima tappa il team č pronto ad esplorare piccoli angoli paradisiaci caratterizzati da cascate e ruscelli naturali.
Ma, nel tragitto il team decide di fermarsi in un sito folcloristico di Skógar ad ammirare le tipiche casette in torba. Frutto di una ricostruzione ambientale in un sito adibito. Spiegano la loro storia e ricreano delle situazioni all’interno.
Il villaggio ha anche una scuola, una chiesetta e altre abitazioni tipiche. Le ragazze scherzano e ricreano l’ambiente scolastico.
Successiva tappa: Cascata di Skogafoss. Si tratta di un’immensa ed imponente cascata che cade a picco formando un ruscello che si congiunge al mare.
Prima di continuare il viaggio il team si ferma per una piccola pausa pranzo in un tipico ristorante islandese.
Altra curiositŕ che incontrano č Hvolsovölur, una staccionata piena zeppa di reggiseni lasciati da turiste che passano di lě. Si dice porti fortuna. Ultima tappa, prima di arrivare in un hotel da sogno in mezzo alla natura, sono state le piccole cascate di Seyalandsfoss.
Scaricati i bagagli, sono accolte dal proprietario e dal suo staff che presentano loro l’albergo. Si godono attimi nella suite.
Vengono invitate anche all’osservatorio, ideato appositamente per gli ospiti. Ha attrezzature innovative ed il tetto ha una apertura automatica per ammirare le bellezze astrali.

 
Scroll