AITRRICOLASHISEIDO1A CLASSE - ALVIERO MARTINITOURING CLUB ITALIANOBFGoodrichJEEPMASTERCARDESERCITO ITALIANO
 

Finolhu

Questa mattina le reporter lasciano la laguna di Embhoodoo facendo un positivo resoconto sui giorni che hanno trascorso in questo alternativo campobase. Caricati i bagagli geografati sul motoscafo salutano il simpatico staff che le ha coccolate durante questa permanenza. Una quindicina di minuti e si arriva nella capitale, dove ad attenderle c’è un altro idrovolante già pronto per portarle alla scoperta dell’atollo di Baa. Un nuovo campo base per le viaggiatrici: l’isola di Finolhu. Una lunga lingua di sabbia, un piccolo gioiello incastonato a sud dell’Atollo di Baa. A dare il benvenuto uno staff molto cordiale, Maurizio, un ragazzo italo argentino ha fatto subito sentire a casa le ragazze. Un luogo che evoca lo spirito di libertà degli anni 70 con un’eleganza informale e un fascino unico, la loro water villa ha tocchi di viola e dettagli turchesi con una vista mozzafiato sul mare. Al tramonto le ragazze si sono dirette con una piccola imbarcazione verso un luogo straordinario. Le reporter hanno sentito parlare di un’affascinante sfera… una grande bolla trasparente, posta nel punto più remoto dell’isola, silenziosa e lontana da tutto, un luogo in cui la realtà supera la fantasia. Un centro incantato con un pizzico di magia in cui poter trascorrere nella pace stellata dell’Oceano Indiano una notte indimenticabile, godendosi lo sciabordio delle onde e la notte pacifica dell’Arcipelago. Per cena hanno mangiato al ristorante Kanusan, uno dei migliori alle Maldive, il cibo asiatico era ottimo, una portata più buona dell’altra e una grande particolarità: la cucina a vista in cui si poteva vedere tutta la preparazione dei piatti e l’alta qualità delle pietanze. Anche la giornata di oggi è giunta al termine, le ragazze si sono poi dirette nelle loro sistemazioni per i soliti lavori di post produzione e si sono godute uno splendido cielo stellato. Un manto di stelle fitte e diversamente luminose ha fatto da tetto ai loro sogni.
Stephanie

 
Scroll