1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO
 

Il castello di Nagoya

Suona l’ultima sveglia della spedizione nella città di Nagoya. Oggi il programma delle ragazze prevede la visita ad un luogo storico ed altamente simbolico: il castello. Quest’ultimo si divide in due strutture principali: il castello vero e proprio ed il palazzo reale. Yuko spiega che il primo risale al periodo antecedente il 1700, quando il Giappone era terra di guerre interne e la famiglia reale aveva bisogno di stabilirsi in un luogo sicuro e fortificato. Il secondo, invece, è stato costruito dopo quella data, nella quale ormai la famiglia Tokugawa, dinastia dello shogun, aveva ristabilito la pace nel territorio. Il palazzo, recentemente ristrutturato secondo i progetti originali, si compone di tante stanze le cui pareti sono interamente ricoperte da una lamina dorata con splendide rappresentazioni di animali o scene della natura. Ogni ambiente è estremamente elegante e ricercato. Il castello, invece, presenta la tipica struttura della costruzione fortificata giapponese e si staglia nella parte più alta del complesso.
Nel giardino reale le ragazze hanno appuntamento un po’ particolare. Ad aspettarle, infatti, ci sono alcuni ragazzi vestiti, rispettivamente, da samurai e da ninja. I loro abiti sono delle riproduzioni piuttosto fedeli dei personaggi vissuti tanti anni fa e loro, inutile dirlo, son entrati perfettamente nella parte. Per l’occasione, anche le Donnavventura indossano gli abiti da ninja, facendo giusto qualche capriola in aria in meno dei figuranti giapponesi.
La giornata, però, è ancora lunga e prevede, nel pomeriggio, il trasferimento nella meravigliosa Kyoto. Un’altra città da scoprire.
Anna Maria

 
Scroll