1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

CONDIVIDI

 

KRABI

Buongiorno “Giù dalle brande”, così il capo spedizione annuncia l’avvento di un nuovo giorno. Le nostre Donnavventura dopo essersi svegliate nelle loro sontuose stanze del Ritz Carlton Reserve at Phulay Bay, si vestono felici indossando la loro capsule collection firmata Alviero Martini 1ª Classe. Questa particolare mise ha un significato ben preciso: action!! E’ in programma un’intensa mattinata di attività all’aria aperta. La squadra puntuale si dirige con le “club cars” a fare colazione nella sala buffet dell’hotel. Per avere l’energia sufficiente le ragazze assaggiano le prelibatezze proposte, dal dolce al salato, per concludere con la frutta. Dopo essersi saziate il team parte con i pick up e van alla volta di Ao Tha Lane, una località in provincia di Krabi, a circa 20 minuti dall’hotel. Non appena scese dalle vetture le ragazze scorgono i kayak e gli occhi iniziano a brillare; a piedi nudi si immergono nelle acque prendendo posizione sulle canoe doppie, Lorena e Valentina, Saveria e Vale e “last but not least” Paola e Chiara. Da subito si sente intonare “Uno – Due – Uno – Due”, nel silenzio della natura il team si addentra nelle grotte, tra i rami delle mangrovie, ammirando stupito il riflesso della vegetazione proveniente dalla roccia a picco sull’acqua. È una delle mattinate più suggestive che le ragazze abbiano vissuto qui nel Sud della Thailandia. Le ragazze sembrano instancabili, pagaiano a più non posso, hanno una missione: provare a scorgere i macachi che popolano la foresta, putroppo all’andata restano deluse, mentre al ritorno, dopo aver provato vari richiami sonori, gareggiando tra loro, accanto alle due veterane Lorena e Valentina le scimmiette sbucano da un cespuglio. Ancora una volta la fortuna è stata una grande alleata di Donnavventura, c’è stato anche il tempo di immortalare questo magico momento con foto e video. Che mattinata incantevole… ma l’appetito inizia a farsi sentire, anche a causa delle calorie bruciate durante le ore di kayak e le guide insieme al capo spedizione hanno riservato una sorpresa davvero incredibile. Dopo più di un’ora di tragitto il team arriva in questa location incantevole, un’oasi di pace immersa nel verde. Wareerak Hot Spring Retreat, il luogo ideale per chi intende rigenerare l’anima e il corpo a contatto con la natura: arrivate al ristorante il team trova una tavola imbandita con riso scuro, pesce e verdure e un’abbondante quantità di frutta esotica. Dopo questo break salutare le ragazze sono pronte per sperimentare il percorso benessere che offre il centro termale. Colpo di scena: le Donnavventura devono abbandonare “letteralmente” la propria uniforme in un apposito armadietto e indossare i tipici abiti thailandesi, pantaloni larghi e un top floreale. Dopo uno scrub totalmente naturale a base di tamarindo, olio di cocco, riso e yogurt, utile a togliere le tossine ed esfoliare la pelle, il team prosegue il rito con una doccia e l’immersione nelle vasche. Dapprima con una vasca tiepida per preparare il corpo, gradualmente, si prosegue sino ad arrivare ad una temperatura elevata, per poi raffreddarsi nuovamente attutendo così lo sbalzo termico. Un piccolo break a base di acqua di cocco per reidratare i liquidi persi e dopo un nuovo cambio d’abito ad ogni ragazza viene assegnata una massaggiatrice personale che le seguirà sino alla fine. Ognuna prende posto in una caratteristica struttura in legno simile ad una pagoda e godendosi l’atmosfera vivono l’esperienza del massaggio thai come qualcosa di spirituale. Indossati nuovamente gli abiti da Donnavventura, le ragazze sono pronte per ripartire e tornare in hotel. Ad attenderle c’è Cristina che con pazienza e simpatia le accompagna a visitare le diverse aree del resort. Dopo aver sorseggiato dei colorati cocktail a base di frutta a bordo piscina, godendosi un panorama da sogno, le ragazze hanno la possibilità di godersi le ore più suggestive del giorno, ovvero il tramonto, in una delle suite più lussuose dell’intera struttura. Tra la preparazione di un mojito thailandese e la degustazione di alcuni dessert particolari a base di frutta esotica le ragazze tornano nelle loro camere per prepararsi alla cena. Una breve doccia è quello che serve: indossato un outfit elegante adatto ad un’occasione speciale, il team attende l’arrivo delle club cars: destinazione Lae Lay, ovvero vista sul mare. Il ristorante infatti si raggiunge tramite il passaggio su di un ponte e una passerella galleggiante sull’acqua, circondato da una piscina e dalla spiaggia bianca. Le ragazze hanno gustato piatti a base di pesce: tartare di tonno su sfoglia croccante, gamberi avvolti nella pancetta su un letto di verdure e un delizioso dolce di frutta. Un improvviso temporale costringe le ragazze a rifugiarsi nella sala interna abbandonando la visuale paradisica, ma godendo comunque dell’impeccabile servizio e del cibo di altissima qualità. Ma è giunta l’ora di tornare nelle camere a lavorare, nonostante la lunghissima ed emozionante giornata, non c’è tempo da perdere, bisogna concludere le proprie mansioni prima di andare a dormire. Chissa quali altre sorprese riserverà domani il capo spedizione per le Donnavventura? Stanche ma sorridenti vanno a dormire….

Saveria e Lorena

 
Scroll