1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

15/12/2018 - CURIOSITA' GIAPPONESI

Sulle curiosità del Giappone agli occhi di un occidentale si potrebbero scrivere libri e libri.
Noi abbiamo avuto la fortuna di osservare questa cultura da un punto di vista privilegiato, grazie a diverse guide e persone che ci hanno fatto vivere in modo davvero autentico ciò che questo paese ha da offrire !
Uno degli aspetti che colpisce di più è l’estrema pulizia del Giappone; sia per strada, dato che non esistono cestini e la spazzatura te la devi riportare a casa, che in casa stessa.
La regola del togliere le scarpe e camminare scalzi ovunque è seguita perfettamente da ogni giapponese che si rispetti.
Per ridurre al minimo i contatti tra il pavimento del bagno e il resto della casa, come anche in alcuni ristoranti e locali, esistono delle pantofole in plastica da indossare solo in bagno. Sono strategicamente piazzate all’entrata del bagno e devono assolutamente essere tolte prima di uscirne. D’altronde quando si dorme per terra sui dei sottilissimi materassi, la pulizia è davvero fondamentale.
Da qui la necessità e l’attenzione quasi morbosa sulla pulizia personale: il bagno è un rito per i Giapponesi, infatti li ha portati ha inventare toilette futuristiche! La prima volta che ho fatto tappa al bagno dell’aeroporto sono rimasta senza parole! Dalla seduta riscaldata al massaggino con l’acqua calda, dall’asse che si alza e si abbassa da solo al suono di una cascata nel bosco per coprire i rumori molesti, fare una sosta in bagno da li in poi è sempre stato piacevole!
Nei vari hotel in cui abbiamo soggiornato ho notato, inoltre, a una cosa davvero curiosa e molto intelligente; durante la doccia lo specchio del bagno che normalmente a cause della condensa si offusca ha un riquadro o cerchio che sia a livello del viso che non si appanna mai, incredibile!
Svariate poi le regole da seguire da dover seguire:
• Non si soffia il naso in pubblico
• Non si possono fare effusioni in pubblico
• Non si stringe mai la mano, ma si usa l’inchino come forma di saluto insieme al sorriso
• Non si fuma all’aperto, ma per quanto assurdo sia nei ristoranti è consento fumare senza apposite stanze che invece ci sono nelle hall degli hotel, praticamente come quelle che si vedono spesso negli aeroporti (non ho ancora capito il senso di questa cosa)
• Si aspetta diligentemente in fila, ecco , questo è uno concetto che gli italiani proprio fanno fatica a capire e digerire, ma qui è rigidamente codificato. Le code sono ovunque, spesso chilometriche e ovviamente ordinatissime, ma a differenza di quello che ci si aspetta, si risolvono in pochissimo tempo grazie all’efficienza programmata dei giapponesi.
• Per porgere a qualcuno qualcosa si usano due mani, che sia un oggetto, il resto della spesa o la carta di credito, per non parlare delle business card, non ti prendono sul serio se non lo fai nel modo giusto, è segno di rispetto verso il prossimo e di educazione
Mi hanno colpito, inoltre, la miriade di distributori automatici ovunque e nei posti più improbabili ! Fuori dai templi più antichi, dall’entrata di un ristorante o in mezzo alla strada, con una vasta scelta di prodotti che vanno dall’aragosta alle mutande !
Insomma un mondo stupefacente e futuristico che a modo loro soddisfa a pieno il loro stile di vita!




Scroll