1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

13/10/2018 - 50 GIORNI DI SPEDIZIONE

Ed eccomi qui a scrivere un nuovo reportage, forse questa volta davvero l’ultimo del mio viaggio. Non ho voglia di scrivere il reportage, ma devo scrivere un reportage che documenti le mie emozioni. Oggi è davvero una giornata nera e come ho scritto sopra, non ho voglia di scrivere. Di solito mi piace scrivere e anche molto devo dire. Ma oggi mi hanno tolto la voglia di scrivere. Ho scritto io il diario del team ogni giorno con amore e passione, senza che mi pesasse, perché comunque mi piaceva scrivere quello che succedeva durante la giornata, i posti che scoprivamo, i profumi, i colori e tutto il resto. Mi divertivo anche a scriverlo quel diario, perché io facevo sia il romantico (che era quello che mi veniva bene) che quello tecnico, quello più dettagliato che serve per i montatori. Io a quel diario mi sono anche affezionata, perché comunque lo scrivevo tutte le sere alla fine della giornata, perché era il compito che mi hanno assegnato a inizio spedizione, che poi io ero molto contenta di quest’assegnazione, perché comunque mi piace scrivere anche se oggi non mi va di scrivere ma devo comunque scrivere. L’Alessandra la mia amica ingegnere di Pescara mi ha detto che anche sua mamma che è Olandese legge il diario e che gli piace anche quello che c’è scritto in quel diario. Mi hanno detto che posso scrivere quello voglio. Oltre a non aver voglia di scrivere, sono anche un po’ arrabbiata e amareggiata, perché comunque mi dispiacerebbe lasciare questo gruppo, ma sento che qualcosa nell’aria c’è e raramente mi sbaglio. Oggi sono un po’ arrabbiata, perché anche le Donnavventura possono arrabbiarsi, e oggi io sono così. È il mio primo reportage da arrabbiata, ne ho scritti anche tanti altri in cui non ero così arrabbiata. Sono arrabbiata perché non vorrei andare a casa, ma vorrei continuare questo viaggio e scrivere ancora questo diario, perché comunque mi piace scriverlo, anche se oggi non ho voglia di scrivere. Mi dispiace perché non vorrei lasciare questo Grande team, mi dispiace perché avrei voluto vedere e scoprire ancora tanto, ma anche perché penso che non scriverò più io quel diario che mi piaceva tanto scrivere, anche se il capo spedizione mi diceva sempre scherzando che non dovevo affaticarmi troppo. Anche se mi avesse affaticato quel diario a me piaceva…e anche molto, perché comunque mi piace scrivere.

Scroll