1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

03/10/2018 - QUATTRO GIORNI DI STANDBY

Colpo di scena! Eh si…cambio di rotta per l’intero team! Mentre eravamo ad Atene una brutta perturbazione ha colpito la Grecia ed ha costretto la squadra a rivedere l’intero itinerario saltando a malincuore Creta. Purtroppo questo maltempo ha causato non pochi disastri ad Atene e dintorni, così il capo spedizione ha deciso di farci rientrare con un volo diretto su Milano. Dopo giorni di stallo, in cui non sapevamo nulla sul nostro destino… arrivate a Milano un’altra novità, mai successa in 29 anni di programma! “Ragazze, visto l’improvviso rientro immediato, potete approfittarne per andare a lavare tutto il vostro bagaglio a casa e riordinarlo…ma solo qualche giorno!” ci annuncia il capo spedizione! Non ci potevo credere pensavo tra me e me…sarà una bellissima sorpresa per i miei genitori che saranno felicissimi di rivedermi anche se solo per poco! Donnavventura è imprevedibile e ricca di sorprese…ogni volta le emozioni sono tante e incontrollabili e questa volta lascerò i miei famigliari a bocca aperta! Arrivate nel bellissimo albergo giapponese in cui abbiamo dormito il capo spedizione ci ha riconsegnato i nostri cellulari per poter avvisare del nostro rientro a casa, e a me ed Annabruna ha lasciato la macchina di Donnavventura per tornare. Sveglia alle 7, una veloce colazione e io e la mia amica Chietina partiamo…alle 10 arriviamo al casello di Riccione, ci abbracciamo forte forte e ci salutiamo! Io con Annabruna ho legato tantissimo; è stata la prima persona che ho conosciuto appena arrivata fuori dalla stazione di Milano alla finalissima di luglio. Entro in un bar, mi siedo a prendere un caffè…ricordo che ero al cellulare, apre la porta ed entra…non guardarla è impossibile, perché la sua bellezza è disarmante e i suoi lunghi capelli corvini non passano inosservati. Scambiamo subito due parole, prendiamo un caffè e a La Thuile ci raccontiamo le nostre vite…colgo fin da subito la sua sensibilità e autenticità…nasce così una bella amicizia! Il viaggio è volato e ad attendermi a Riccione c’era una persona per me davvero speciale! Mi dirigo a casa di mia nonna, dove abbiamo fatto un pranzo come quello di Natale! Perché, la mia nonna Franca quando si tratta di mangiare…non scherza mica! Eh si…mi ha fatto trovare degli ottimi ravioli burro e salvia, della piadina, un bell’arrosto e un buon caffè fatto con la moka. Rivedere i miei genitori, mia sorella Yvonne, i miei nonni e i miei zii anche se solo per qualche giorno mi ha riempito il cuore di gioia!
Sono stati tre giorni intensi, ricchi di emozioni quelli passati in famiglia…ma ora è giunta l’ora di ripartire…sono un’eterna viaggiatrice e non vedo l’ora di proseguire per la seconda fase di questo grandioso viaggio…perché viaggiare è vita!

Scroll