1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

26/09/2018 - PRIMO MESE DI SPEDIZIONE

Avete presente quelle esperienze indimenticabili per cui non vi basterebbero tutte le parole del mondo per poterle descrivere? Ecco questa è la mia con Donnavventura che continua di giorno in giorno ormai da un mese..!
In questo momento mi trovo al nostro campo base ad Atene in una situazione di stand-by, il nostro itinerario ed il team è in continuo mutamento e non è facile descrivere a parole i miei mille pensieri.
L’ideale sarebbe stato portare a termine la spedizione con le stesse compagne di squadra con cui sono partita, ma purtroppo non è andata così. Incompatibilità, la poca efficienza (come ci ripete spesso il capospedizione) e le diverse motivazioni/determinazioni personali nell’esito positivo delle cose, dalle minime stupidaggini a quelle più importanti, hanno portato mutamenti nel team e nell’atmosfera.
Personalmente ho appresso fin da subito e ne ero consapevole già da prima della partenza che Donnavventura non è assolutamente una vacanza, come molte persone possano pensare, è un vero e proprio periodo istruttivo di lavoro per portare a casa un programma; sottostando a regole ben precise e comportandosi secondo i principi del turismo responsabile.
Banalità o superficialità che nella vita normale non ero abituata a tener conto, in spedizione sono regole necessarie di sopravvivenza: dal non smarrire nessuno strumento del proprio kit di lavoro, al cappello, al marsupio o all’ indossare il benché minimo particolare differente dalle tue compagne ed ovviamente la puntualità. Naturale e di buon senso avere un adeguato comportamento in tutto: dall’igiene, al galateo, allo spirito di squadra e non prendere iniziative di nessun tipo, non concordate prima con il capospedizione.
In questo mese mi sono fortificata, ho scoperto inoltre, di possedere molta più pazienza di quanta pensavo di averne e sto capendo davvero chi è Gloria e di che cosa è capace.
Ho messo in pratica, anche essendo una ragazza molto indipendente ed abituata a cavarmela da sola, che l’unione fa la forza e che la miglior gratificazione è sempre l’essere altruisti.
Sono fiera del fatto che da questa spedizione potrò cogliere un insegnamento che mi sarà molto utile sia in ambito personale che lavorativo per il mio futuro.
È passato solo un mese ma sento che ormai la mia squadra è come una seconda famiglia e mi rendo conto che questo viaggio sarà una delle esperienze più stravaganti della mia vita.

Gloria

Scroll