1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRETHIOPIAN AIRLINESTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

CONDIVIDI

DONNAVVENTURA GRAND RAID del CARIBE
domenica 24 gennaio ore 13:50 su RETE4
TERZA PUNTATA DEDICATA AL BELIZE

La terza puntata di Donnavventura si apre con l’acqua turchese della laguna di Bacalar. Siamo all’estremità meridionale dello stato di Quintana Roo, nella penisola dello Yucatan dove, parallelamente alla costa, si estende questa laguna dai bassi fondali di sabbia bianca che rendono le sue acque trasparenti e scintillanti, non per nulla viene chiamata anche La Baia dei Sette Colori, perché tali e tante sono le tonalità di azzurro che si avvicendano, creando sfumature e riflessi davvero unici. Il team va alla scoperta della laguna in barca e la ammira dall’alto affrontando un adrenalinico percorso in teleferica, che permette di apprezzarne lo splendore da un altro punto di vista.
La carovana lascia lo Yucatan ed entra in Belize, l’unico paese anglofono del Centro America, grande, più o meno, quanto la Toscana. La prima tappa è Belize City e da qui si decolla in elicottero per sorvolare il Great Blue Hole, una grande dolina carsica subacquea di spettacolare bellezza, un cerchio perfetto di color blu intenso, che sembra appoggiato su di un mare turchese. Fu scoperto dal grande esploratore Jacques-Yves Cousteau nel 1971 ed oggi è una delle mete più ambite dai sub di tutto il mondo.
Di ritorno a Belize City si scatena la festa, siamo infatti nel bel mezzo delle celebrazioni in occasione dell’indipendenza, ottenuta nel non lontano 1981; da allora dieci giorni all’anno sono dedicati a questa ricorrenza, festeggiata con una fitta serie di eventi e attività; ovunque vengono esposte bandiere e coccarde con i colori nazionali e a Belize City si svolge il carnevale più ricco, vivace e affollato del paese. E’ un autentico tripudio di colori, dove vengono allestiti carri allegorici che sfilano per le strade insieme a ballerine e ballerini in costume, bambini di tutte le età e l’intera cittadinanza partecipa alla festa.
Il Belize è conosciuto anche per le sue isole settentrionali, tra cui la Isla Bonita, cantata da Madonna. E’ qui che si trova San Pedro, con la sua atmosfera caraibica e le casette variopinte.
Il viaggio prosegue in direzione sud e raggiunge Hopkins, sulla costa, dove vive una comunità garifuna, un’etnia di origine africana, che il team incontra qui per la prima volata ma che avrà modo di conoscer meglio, soprattutto in Honduras.
Si riparte in direzione di Placencia, all’estremità meridionale del paese, dove la squadra si immerge letteralmente nella natura, inoltrandosi nel fitto della foresta e risalendo la corrente del Monkey River. Il territorio belizeano è rimasto in ampia parte intatto e vanta una straordinaria varietà di specie animali sia terrestri che acquatiche, qui si trova infatti la più alta biodiversità marina nell’Oceano Atlantico e questa è una delle ragioni per le quali la Belize Barrier Reef, la barriera corallina belizeana, è entrata a far parte dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco. Il team va alla scoperta delle sue bellezze, nuotando fra pesci colorati, tartarughe, squali nutrice e razze.

L’appuntamento con la terza puntata del Grand Raid del Caribe è per domenica 24 gennaio alle 13.50, su Rete4.




Scroll