1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

15/11/2018 - LE MIE ABC

Aruba, Bonaire e Curaçao, isole i cui nomi suonano già bene… fresche, esotiche, colorate, allegre, isole caraibiche che però hanno quel qualcosa di europeo che ti fa sentire sempre a casa.
Dopo Santo Domingo e dopo aver passato le nostre ultime giornate con alcuni ospiti del nostro sponsor Ricola, siamo ripartiti per i Caraibi e nella mia testa già l’immaginazione era irrefrenabile.
Arrivati sul posto però ho scoperto realtà davvero insolite; ad Aruba ad un certo punto mi sono trovata nel deserto, con rocce, sole, alla guida di un quod… un’esperienza favolosa! A Bonaire invece ho visto fenicotteri volarmi sulla testa, laghi d’acqua salata dal colore rosa che pensavo fossero finti, non ci potevo credere; Curaçao invece mi sembrava Amsterdam, casette colorate ovunque e localini tipici nei vicoletti, per finire il tutto su un ponte mobile che si apriva ogni volta che passava una barca… insomma ancora meglio di quello che mi aspettavo!
Più ci penso e più mi sembra incredibile, sto avendo la possibilità di fare un’esperienza incredibile che ricorderò per tutta la vita, c’è gente che passa la vita sempre nello stesso posto, senza conoscere, senza sapere, senza scoprire, io davvero mi sento una ragazza fortunata perché a soli ventidue anni, grazie a Donnavventura, ho riempito tre pagine di passaporto in tre mesi.
Sto provando emozioni del tutto nuove e la cosa che più mi piace fare è trovarmi in un nuovo posto e guardarmi intorno in silenzio, osservare e sorridere.
Potrà sembrare folle però m’incanto a guardare signori vecchi con i rasta e pensare quanto sia bello il mondo.
La sera sono sempre felice, anche se sono a non so quanti kilometri di distanza da casa, è assurdo tutto questo ma solo chi l’ha vissuto può capire.
Pronta per partire per una nuova destinazione mi metto a dormire.

Annabruna

Scroll