AITRRICOLASHISEIDO1A CLASSE - ALVIERO MARTINITOURING CLUB ITALIANOBFGoodrichJEEPMASTERCARDESERCITO ITALIANO
 

HAIFA - ISRAELE

Amman è una città molto antica e un ruolo importante nella sua storia lo ha rivestito la dominazione da parte dell’impero romano. Nella cittadella sono ancora visibili i resti del tempio di Ercole, risalente al II° secolo dopo Cristo e di altri edifici più recenti, come la chiesa bizantina.
Il team non poteva certo lasciare la capitale senza salire alla Cittadella, tra l’altro da li si gode di una notevole vista sui colli su cui si è poi sviluppata l’intera città. Le ragazze si dirigono poi verso la zona moderna di JabalnAl-Webdeih, dove spicca una grande cupola blu. Si tratta della moschea dedicata a re Abdullah I, resa ben visibile dagli alti minareti e dalla cupola interamente rivestita di maioliche azzurre. L’accesso è consentito anche agli stranieri, purché rispettino le regole di abbigliamento e comportamento.
La mattina corre via veloce, c’è poco tempo per guardare l’altro volto di Amman, sintetizzato nei suoi palazzi di vetro, il team deve rientrare in albergo, recuperare i bagagli perché oggi pomeriggio si vola in Israele!
Le pratiche burocratiche richiedono tempo e pazienza, le attrezzature vengono studiate minuziosamente, dopo di che ci si può imbarcare alla volta di Tel Aviv. Il volo dura meno di un’ora e, recuperata una nuova carovana, si riparte alla volta di Haifa, situata anch’essa sulla costa, ma un centinaio di chilometri più a nord. Cena in albergo, un po’ di lavoro al computer per non rimanere mai indietro e poi… tutte a nanna.

Chiara

 
Scroll