1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO
 

Da Calvi a Porto

Le spider sono già in viaggio, lasciando Calvi.
La strada costiera che il team percorre è strettissima, tortuosa e a picco sulla scogliera, ma altrettanto particolare, dal momento che in certi punti della careggiata si possono trovare delle mucche che pascolano indisturbate. Quindi massima attenzione ragazze!
Il viaggio prosegue, con i capelli al vento e il sole in fronte, il tutto accompagnato da questo paesaggio da cartolina che le circonda, tra motociclisti, che amano questi itinerari corsi e ciclisti in escursione. Siamo sulla costa occidentale tra la Balagna e Ajaccio.
Il campo base di oggi è Porto, una piccola località balneare, punto di partenza per molte escursioni in barca e anche per chi volesse scoprire l’ entroterra della regione.
A pochi minuti da Porto, le calanche di Piana sono la punta di diamante di questo tratto di costa e vantano un ambiente particolarmente suggestivo, soprattutto alle luci del tramonto. Situate dentro il Parco Naturalistico Regionale della Corsica, le Calanques de Piana sono state inserite dall’UNESCO nella lista dei siti Patrimonio dell’ Umanità. Un sorprendente giardino di pietra, che con i suoi 400 m di altezza si getta a picco nelle acque del Golfo di Porto, deve la sua conformazione all’azione congiunta del vento e dell’ acqua. Infatti questi massi ricordano forme come la testa di un cane, un cuore, ect…
Arriva il maltempo e le ragazze loro malgrado devono rientrare.
Ma prima di salire sulle loro spider, si fermano ad ammirare la bellezza e la forza della natura, in questa piccola cittadina sul mare.
All’orizzonte un tramonto dai colori caldi con il sole avvolto a sprazzi dalle nuvole grigie, il mare che si fa grosso, con le sue onde che si infrangono sulle rocce diventate color rosso. Che dire uno spettacolo da togliere il fiato!

Sijia Christina

 
Scroll