1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO
 

Ceglie Messapica

Dopo una bella notte nei trulli della Masseria Camarda, il team si sposta verso il centro di Ceglie Messapica. Si ferma alla pasticceria Altergusto, per gustarsi i famosi cornetti che il pasticcere prepara con tante varietà di impasti. Infatti i croissant di Lucio arrivano anche a Milano grazie a questa particolarità.
Dopo un abbondante colazione in stile pugliese, inizia la loro escursione verso il centro di Ceglie Messapica, uno dei più antichi di tutta la regione, fatta di casette di pietra, stradine lastricate e grandi portoni di legno.
Qui, nella piazza Largo Ognissanti, conoscono Mariapaola che si è autoproclamata la regina del Palazzo Camarda, uno dei edifici storici di questo borgo, che da qualche anno, dopo un restauro da parte della sua famiglia, è diventato uno dei B&B più esclusivi della zona.
Questo comune della Valle d’ Itria è famosa anche per la scuola di alta cucina. Pensate un po’ il rinomato percorso Corso Tecniche di Cucina ALMA ha scelto Ceglie Messapica perché considerata “ la capitale della gastronomia” di Puglia. La location è un convento cinquecentesco nel cuore del borgo antico, anche sede del municipio dove le ragazze incontrano il sindaco.
Ovviamente alla nostra chef Federica, nuovo arrivo della squadra Summer Beach, che sostituisce Camilla in questa avventura, la quale è rientrata a Padova la sera prima, decide di sfidare lo chef della scuola nella preparazione dei classici biscotti di Ceglie Messapica. Questo tradizionale biscotto, fatto esclusivamente di mandorle, è un dolce secco ed è molto presente nella cultura culinaria della zona.
La squadra torna al campo base, dove all’ ombra di un bel ulivo, pranzano con piatti derivati dall’ orto della Masseria Camarda, come frittata di zucchine, pomodori e insalata. Un pranzo light perché vogliono partire per il mar Ionio data la bella giornata calda e afosa.
Le spider sfrecciano imperterrite, passando nell’ entroterra pugliese, per raggiungere Campomarino. Attraversano Francavilla e Sava, fino ad arrivare a Maruggia, dove accompagnati dal sindaco raggiungono la spiaggia.
Bhe in costume da bagno si sta proprio bene… ma non basta.
Le ragazze decidono di portare in mare il moschettone, ma la convinzione di riuscirci da sole è svanita velocemente perché solo dopo qualche metro sono ferme. Ma la spiaggia è ben attrezzata e cosi arrivano degli impavidi ragazzi ad aiutarle, e si sono ritrovate addirittura il bagnino Gaetano a dar loro un aiuto, portando la squadra al largo remando sul moschettone.
Finalmente le ragazze decidono di tuffarsi nel mare cristallino pugliese. Ci voleva proprio con questa temperatura!
La giornata scorre piacevole. Finito il bagno, il team si dedica a rilassarsi un po’. Sdraio, tintarella e una buona merenda a base di frutta è quello che ci vuole per riprendersi.
E’ ora di rientrare al campo base. Domani c’è ancora tanta Puglia da vedere.

Sijia Christina.

 
Scroll