1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

CONDIVIDI

30/07/2016 - LA THUILE

LA THUILE 2016

È vero, quando ricevi la mail di conferma alle selezioni finali di Donnavventura rimani davanti al display incredula di ciò che stai leggendo.. ma sentire ad alta voce il tuo numero ed essere tra le ultime dieci finaliste è un’emozione che non ti fa trovare le parole.
In questa relazione non voglio soffermarmi sulla quantità di attività che ho avuto la possibilità di fare durante questa settimana. L’occasione di andare a cavallo, divertirsi a scalare le montagne, fare rafting si trova..
Ma chi ai giorni nostri ha la volontà di abbandonare le comodità di casa ed essere estraniata per diversi giorni dal proprio mondo? Esatto, perché per dieci giorni ciascuna di noi viene privata del proprio telefono, degli affetti, delle proprie abitudini, dei propri amici per essere inserita in un contesto completamente nuovo.. sei tu, da sola, con la tua amata pettorina numerata, a cercare di fare la cosa più semplice: essere te stessa.
Non so come andrà a finire quest’avventura, ma penso che ciascuna di noi ricorderà benissimo quest’esperienza che pochi hanno la fortuna di vivere.
Il più bel ricordo è stato quando ho sentito dal microfono il mio numero: “la prima ad essere chiamata.. è la numero 15!”. Non tanto per la vittoria in sé quanto per il calore e l’affetto sentito da alcune ragazze con cui avevo condiviso i primi giorni. Queste ragazze che fino a pochi giorni prima erano delle perfette sconosciute, erano felici nel vedere la mia gioia, tanto da farmi commuovere.
Quest’esperienza, infatti, ti dà la possibilità di tornare ad apprezzare le piccole cose che oggi vengono sovrastate dal contesto in cui viviamo.
Un “banale” canto attorno al fuoco sotto le stelle diventa qualcosa di veramente magico, e lo torni a guardare con gli occhi di un bambino.
È stata una settimana ricca di emozioni e attività che sicuramente mi hanno regalato tanto e che mi hanno cambiato altrettanto.
Sono felice di aver conosciuto persone diverse da me e che si sia creata una grande complicità; quella bellissima complicità tra donne che può anche diventare letale.. a vista del nostro simpatico gruppo! ☺
Quando t’iscrivi a “Donnavventura” non sai esattamente cosa ti aspetta e lo prendi quasi come un gioco.. poi più passa il tempo, più questa piccola “avventurosa donna” prende forma. Al di là dai vestiti, che ti permettono di immedesimarti, capisci che “Donnavventura” non è solo un viaggio, ma è uno stile di vita: non esiste il singolo esiste il team, non esiste la famiglia esistono delle ottime compagne… non esiste bagno.. (pazienza).. esiste il bosco!
Auguro a tutte le ragazze di provare tutto questo: impari a conoscerti e a farti conoscere, impari a sapere i tuoi limiti e a superarli.
Il futuro? Nessuno lo sa.. ma d'altronde la vita è un’intera avventura!

Scroll