1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRETHIOPIAN AIRLINESTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

11/09/2017 - La prima settimana

Si parte alla volta della prima tappa della spedizione Donnavventura di quest’anno e questa volta ci sono anch’io! Finalmente è arrivato il momento tanto atteso, tanto desiderato, tanto sognato. E’ un’emozione grandissima quella che mi assale: non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura, soprattutto per imparare a raccontare al meglio, come una vera reporter, le magnifiche esperienze che farò durante il lungo viaggio.
Il volo da Milano è notturno, ma siamo trattate così bene negli aeroporti, che tra una lounge area e l’altra, siamo già ad Addis Abeba, in Etiopia. Atterriamo al primo scalo e l’Africa mi dà il suo maestoso benvenuto: un sole gigantesco che sale all’orizzonte. Mi perdo nella forza di quell’arancione e in un battito di ciglia il sole è già alto. Siamo all’equatore e alba e tramonto sono tanto emozionanti quanto veloci. Arriviamo nell’affollata e caotica Nairobi e vengo immediatamente catapultata in una dimensione molto lontana da quello che mi aspettavo di trovare in una terra come l’Africa. Il ritmo si fa ancora più frenetico quando, con le ragazze, cominciamo a dividerci i compiti e varie mansioni giornaliere. Non si scherza più, si lavora di brutto! Le cose da memorizzare sono tantissime: dagli orari, alle attrezzature tecnologiche, ai ruoli da rispettare, alla professionalità e alla prontezza. Una Donnavventura non va in vacanza. E’ una super eroina, ve lo assicuro! Ed io che da sempre combatto grazie al mio sport, il karate, quando c’è una sfida la afferro al volo. Quando prendiamo le macchine e le decoriamo con gli adesivi Donnavventura e quelli dei vari sponsor, siamo già di nuovo “on the road”, questa volta verso nord, in direzione Monte Kenya. Il viaggio è illuminante. Dai rumori e ritmi della città siamo entrati nel fascino dei piccoli villaggi rurali nei pressi di Nyeri. I volti della gente, il loro orgoglio e quei sorrisi si stampano della mia mente e soprattutto nel mio cuore. Non dimenticherò questa terra. Scatto più foto che posso con una macchina fotografica che un giorno sogno di possedere, mentre dentro di me sorrido e ringrazio di essere qui. Mi sento così fortunata. Alloggiamo presso il famoso hotel Tree Tops, immerso nella natura del Parco Nazionale di Aberdare, popolato da tantissimi animali tra cui anche elefanti e bufali. Quindi procediamo per Nanyuki, dove ci fermiamo sulla linea dell’equatore. Che spettacolo! Ripartiamo subito per il Monte Kenya e quando arriviamo presso il Monte Kenya Safari Club rimango senza parole. Un posto da favola. Quassù la temperatura è tipica montanara e la verde e rigogliosa foresta è popolata da tantissimi animali e uccelli. L’aria è così pura che mi sembra quasi di toccarla. L’alba dell’indomani poi, in sella ai cavalli, proprio alle pendici del monte, mi riempie di gioia. E tra sguardi complici e teneri sorrisi, mi accorgo che anche le altre ragazze sono grate di essere qui e finalmente mi concedo di pensare un po’ anche a casa.
Con gli occhi colmi di ricchezza faccio il pieno di energie.
Ora sono pronta per la seconda settimana.

Vanessa

Scroll