1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

28/07/2018 - ULTIMO GIORNO A LTH

Mi trovo a praticamente un giorno dalla fine di questa settimana di addestramento a La Thuile per Donnavventura e se mi fermo a pensare a tutto ciò che ho fatto, tutto ciò che ho provato, a tutte le persone che ho conosciuto mi sembra davvero assurdo. Sette giorni vissuti così intensamente che mi sembrano passati due mesi; e la cosa pazzesca è che con tre delle ragazze finaliste ho creato uno di quei rapporti che per prendere forma ci vogliono anni. Una settimana concentrata e organizzata meticolosamente per cercare di capire come far funzionare al meglio il programma. Ho imparato ad usare il computer in un modo che prima non facevo, ho imparato a convivere con la radio, ho imparato a prepararmi in cinque minuti; mi sento cresciuta anche se è passato poco tempo. Pensando ai giorni scorsi sicuramente le cose che mi hanno emozionata di più sono state la mattinata a cavallo, dal momento in cui da piccola ne volevo uno a tutti i costi, la giornata di prove in caserma che mi ha riportata a quando facevo sport agonistico, la passeggiata sul piccolo San Bernardo al confine con la Francia dove ho scoperto paesaggi che mi erano nuovi e senza dubbio la guida pick-up. Un’esperienza che ho vissuto a 360 gradi che ha appesantito il mio bagaglio personale sotto tutti i punti di vista; non vedo l’ora di poter raccontare tutto questo a casa. Mi reputo davvero fortunata ad avere avuto la possibilità di vivere tutto questo e mi sento anche orgogliosa di me stessa perché se sono qui vuol dire che qualcosa sono riuscita a trasmettere. Posso solo dire che metto un punto a questa settimana con la speranza di poter andare “a capo” raccontando la spedizione 2018! Il regalo più bello sarebbe ricevere la mail di convocazione per la spedizione e sapere di essere in squadra con il mio dream team: Stephanie, Alessandra C, Annamaria.
Grazie di tutto da Annabruna detta Pocahontas e un grazie speciale alla veterana Lorena che è stata una sorella maggiore fondamentale.

Annabruna

Scroll