1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

CONDIVIDI

13/11/2016 - LA MIA CALIFORNIA

Los Angeles, una città da film.
Le decine di quartieri che compongono il puzzle della megalopoli, scavalcati dai viadotti e dunque al riparo dal grande fiume di traffico, colpiscono per il loro aspetto tranquillo e suburbano, facendo dimenticare gli ingorghi.
Los Angeles non è solo una città di spiagge dorate e celebri colline, è ben più di questo.
È un faro luminoso per sognatori di provincia, un angelo dalla mentalità aperta che si rivela nelle cose semplici della vita, come bere un cocktail vecchio stile lungo Beverly Boulevard o fare un’escursione fra piante di artemisia tridentata sulle Hollywood Hills.
A Venice invece la vita procede in modo diverso da Los Angeles.
Questo vale soprattutto per il suo celebre lungomare, noto come Venice Beach, fiera dell’eccentrico, persone stravaganti, carnevale del bizzarro, tra le esperienze che si possono fare in California questa è davvero imperdibile.
Si incontrano giovani che sognano di diventare campioni di basket, incantatori di serpenti, cantanti improvvisati e surfisti in cerca dell’onda perfetta.
I palestrati con una vena di esibizionismo passano intere giornate ad abbronzarsi e allenarsi alla Muscle beach, la famosa palestra all’aperto sul lungomare dove un tempo si allenava Arnold Schwarzenegger.
Siamo state a Santa Monica pier, il luogo simbolo più irresistibile della città.
Vi si trovano giostre di luna park, un carosello d’epoca, una ruota panoramica e montagne russe, ma ciò che è davvero spettacolare è la vista.
Ci siamo spinte fino all’estremità del molo e non ci siamo perse la visione dell’immenso mare verde e blu, passeggiando poi lungo l’arco di sabbia dorata che si estende per miglia e miglia.

Santa Monica è il luogo dove la città incontra l’oceano, uno slogan turistico riassume così il carattere speciale di Santa Monica che coniuga l’atmosfera spensierata delle beach towns californiane.
Il lungomare bordato di palme vertiginose visto in tanti telefilm e film hollywoodiani è un rituale salutistico che incontra vari protagonisti come ciclisti, fanatici dello skate e dei pattini a rotelle.
Il carattere dei bar, ristoranti e negozi ancora risente dell’influsso della brezza marina.
Abbiamo poi proseguito il nostro tour fino a Malibu.
Questa ricca cittadina costiera, elegante ma rilassata, dove risiedono numerose celebrità, si estende per 43 km lungo il pacific coast hwy ed è caratterizzato da sorprendenti bellezze naturali, colline che si affacciano sul litorale, insenature incontaminate, ampie spiagge di sabbia fina e magnifiche onde.
Un treno ad alta velocità che accosta l’oceano ci ha portate direttamente a Santa Barbara: assolata, rilassante e seducente, rannicchiata tra Los Angeles e San Francisco. Con le sue splendide spiagge, le sue scogliere a picco su panorami mozzafiato, i deliziosi ristoranti, gli hotel di livello internazionale, i negozi e le gallerie che fiancheggiano le storiche vie del centro storico e la sua vivace comunità artistica.
Sullo splendido lungomare orlato di palme di Santa Barbara, si trova lo Stearns Wharf, il più antico molo di legno di tutto lo stato della California.
Sono presenti molti ristorantini, tra cui il Santa Barbara Shellfish Company ed è qui che abbiamo gustato la loro specialità: giganteschi granchi e zuppe di pesce.
La California è qualcosa di unico, merita di essere vista e vissuta, non è un addio ma un arrivederci.

Vale

Scroll