1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO

CONDIVIDI

27/10/2016 - LA MIA THAILANDIA

“Sanuk”, parola thailendese che significa positività e gioia di vivere. Se penso alla Thailandia è questo sostantivo la prima cosa che mi salta in mente… La terra degli uomini liberi – questo significa letteralmente il nome thailandia- ma anche la terra dei sorrisi, delle mani giunte in segno di saluto e rispetto… Questo suggestiva nazione è stata vissuta da me attraverso cinque percorsi sensoriali.
Vista: sono rimasta affascinata dall’imponenza del palazzo reale a Bangkok, dai variopinti templi buddisti, dall’acqua verde smeraldo del mar delle Andamane.
Udito: credo che mai potrò dimenticare il verso dei makaki nella foresta di mangrovie nella penisola di Krabi, il suono dei clacson di motorini, auto e tuk tuk nelle ore di punta nella capitale, la musica ipnotica e ritmata delle danze tradizionali.
Tatto: come non rimanere catturati dai rilassanti massaggi thailandesi o dalla forza dei calci e dei pugni del Muay Thai.
Ofatto: ancora vivo nella mia mente è il ricordo del profumo di spezie e fiori dei mercati galleggianti.
Gusto: la ricchezza della cucina Thai, in cui dolce, salato, aspro e piccante si armonizzano insieme in un tripudio di sapori per il palato. Indimenticabile è stata la lezione di cucina a Bangkok: non avrei mai immaginato di poter cucinare con le mie mani lo squisito PAD THAI.

La mia Thailandia è infine il ricordo del dolce sorriso delle nostre guide che non finirò mai di ringraziare per gentilezza e disponibilità.

Saveria

Scroll