1A CLASSE - ALVIERO MARTINIRICOLARTL 102.5HOTELPLANMITSUBISHISHISEIDOAITRTOURING CLUB ITALIANOESERCITO ITALIANO
 

Ise-Shima

Una soleggiata domenica autunnale per le Donnavventura japanese edition, che si godono uno splendido panorama marittimo, direttamente dalle rispettive camere.
È proprio la bellezza del paesaggio circostante ad ispirare la felice idea di una mattinata alle terme, ovviamente con vista mozzafiato. Così, indossato il costume da bagno, che ormai stava chiuso in valigia da troppo tempo, le ragazze si dirigono verso la spa dell’hotel. Questa zona del sud del Giappone, infatti, è caratterizzata, tra le altre cose, dalla presenza di fonti d’acqua termale: sarebbe un peccato non approfittarne. Le terme si trovano all’esterno e si affacciano sulla baia di Ago; l’aria del mattino è frizzante, ma il vapore che sale dalle vasche fa venire subito voglia di immergersi. Ed infatti, la sensazione di relax è immediata: il tepore dell’acqua ed il panorama regalano queste soddisfazioni.
Ma la mattinata è ancora lunga, per cui le ragazze decidono di vedere da vicino la baia che hanno contemplato dall’alto. Un bel giretto in barca tra le sue placide acque è quello che ci vuole. La navigazione da anche la possibilità al team di osservare le casette dei pescatori, piccole palafitte che si affacciano sulla baia, ed anche i vari allevamenti di alghe, ostriche e soprattutto perle. Proprio qui, infatti, vengono coltivate le famose perle di Mikimoto.
Tornato sulla terraferma, il team prosegue la visita al grande complesso alberghiero nel quale è stato stabilito il campo base, ma non prima di gustare un pranzo speciale preparato ad hoc dagli chef del ristorante. Vengono serviti alle ragazze alcuni dei piatti cucinati ai leader mondiali che, nel 2016, hanno tenuto proprio qui il G7, del quale sono presenti numerose foto ed allestimenti.
Il giro prosegue nel grande giardino giapponese che collega le varie strutture alberghiere, caratterizzato da ponticelli, camelie in fiore, felci, narcisi e tanti alberelli.
Giusto in tempo per arrivare in camera e godersi, dalla finestra, un tramonto sublime.
Anna Maria

 
Scroll